Our Services

Preparazione del paziente

Suggerimenti importanti per le analisi chimiche e accorgimenti per esami particolari.

Allo scopo di fornire sempre un servizio preciso, ricordiamo che gli unici esami che prevedono il digiuno sono:

ACTH

C-Peptide

Colesterolo

Cortisolo

Emocromo

Glicemia

Insulinemia

Sideremia

Trigliceridi

I BREATH-TEST

Per tutti gli altri esami, è possibile effettuare una colazione leggera con thè o latte scremato circa due ore prima di sottoporsi al prelievo. Nessuna controindicazione all’assunzione di acqua che può essere assunta a volontà.

SUGGERIMENTI PRIMA DEL PRELIEVO:

Alimentazione in Terapia con Anticoagulanti Orali (T.A.O.): si è liberi di mangiare ciò che si desidera, l’importante è introdurre in misura costante le verdure. Assunzioni cospicue ed IRREGOLARI di quantità di cavoli, broccoli e lattuga sono in grado di alterare i livelli di coagulazione. NOTA: abbia cura di portare sempre con se uno scritto che evidenzi il trattamento anticoagulante e la motivazione dello stesso ed eventuali variazioni operate in corso di terapia.

ESAME DELLE URINE:

Raccogliere un campione delle prime ore della mattina, salvo diversa indicazione del medico curante. E’ consigliabile utilizzare l’apposito contenitore di plastica reperibile in farmacia o presso il nostro laboratorio.

URINOCOLTURA:

ATTENZIONE: munirsi di un contenitore STERILE reperibile in farmacia o presso il nostro laboratorio. Terapie antibiotiche in corso influenzano il risultato finale.

E’ consigliabile raccogliere le prime urine del mattino nel modo seguente:

  1. Lavare accuratamente i genitali
  2. Scartare i primi getti di urina che servono a pulire l’ultimo tratto delle vie urinarie
  3. Raccogliere l’urina successiva direttamente nel contenitore facendo attenzione a non toccarlo nelle parti interne per non inquinarlo
  4. Scartare l’ultimo getto di urina
  5. Richiudere il contenitore e portarlo al più presto in laboratorio, o conservare a 4°C fino al massimo di 3-5 ore
  6. Nei bambini e nei portatori di catetere, portare in laboratorio il sacchetto di raccolta con le urine appena prodotte avendo l’accortezza di cambiare sacchetto ogni circa mezz’ora per evitare inquinamenti casuali.

RACCOLTA DELLE URINE NELLE 24 ORE:

Procurarsi un contenitore della capienza di circa 2,5 litri perfettamente pulito (può essere ritirato presso il nostro laboratorio).

Modalità della raccolta: all’ora X (es.ore 7) si deve svuotare completamente la vescica e scartare le urine; quindi raccogliere con attenzione tutte le urine per le 24 ore successive comprese quelle dell’ora X del giorno successivo.

ESAME DELLE FECI:

Esame chimico-fisico : seguire la dieta abituale; raccogliere il campione in un contenitore adeguato. Cercare di consegnare il campione in un tempo massimo di due ore dalla raccolta.

Copro coltura: il materiale deve essere raccolto nel momento acuto del processo infettivo. Il paziente deve evacuare direttamente in un recipiente sterile senza che il campione fecale venga contaminato da urina. L’uso dei tamponi rettali deve essere limitato a quei pazienti in cui sia obiettivamente difficile la raccolta dei campioni fecali. Comunicare all’accettazione eventuali terapie farmacologiche e seguire dieta abituale. Per le uova di Ossiuri e Ascaridi si esegue lo “SCOTCH TEST”, che consiste nel far aderire un nastro adesivo trasparente sull’orifizio anale al momento del risveglio; tale nastro viene quindi appoggiato su un vetrino (reperibile in farmacia o presso il nostro laboratorio).

Ricerca sangue occulto nelle feci: il laboratorio utilizza test di ultima generazione che rilevano SOLO l’emoglobina umana. Per questo motivo non è più necessario rispettare diete particolari prima della raccolta del campione. E’ consigliato però:

-non assumere farmaci che possono causare reazioni gastrointestinali (aspirina, cortisone, reserpina, fenilbutazone, indometacina ecc.)

-non effettuare il test con emorragie attive (emorroidi, stitichezza,mestruazioni)

-non raccogliere le feci se si stanno usando farmaci per via rettale.

 

SPERMIOGRAMMA

Le modalità di raccolta e i tempi di consegna sono importanti ai fini dell’attendibilità dell’esame. Rispettarli con scrupolo.

Periodo di astinenza da attività sessuale: tra i 3 e i 7 giorni.

Raccolta tramite masturbazione in un comune contenitore sterile da urina a bocca larga. Si sconsiglia la raccolta del campione durante l’atto sessuale completo. Il contenitore deve poi essere chiuso con attenzione per evitare perdite accidentali del campione durante il trasporto e la consegna.

Se la raccolta non è effettuata presso il laboratorio occorre consegnare il campione entro 30-40 minuti avendo cura di evitarne il raffreddamento.

Alla consegna in laboratorio segnalare se c’è stata perdita di parte del campione durante la raccolta o il trasporto e/o se il periodo di astinenza sessuale non è stato corretto; avvertire inoltre anche se ci sono terapie farmacologiche in corso e se ci sono stati precedenti episodi febbrili negli ultimi due mesi.

 

SPERMIOCOLTURA E COLTURA DEL SECRETO CERVICO VAGINALE

Modalità di prelievo.

I pazienti devono rispettare alcune norme e in particolare:

-astenersi dai rapporti sessuali nei 2 giorni precedenti l’esame

-aver cessato qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana

-fare un’accurata pulizia dei genitali esterni e delle mani prima della raccolta

-la raccolta del campione deve avvenire mediante la masturbazione e tutto l’eiaculato deve essere raccolto nell’apposito contenitore sterile

-il campione da analizzare deve pervenire in laboratorio entro un’ora e se ciò non fosse possibile va conservato in frigo a 0-4 °C e consegnato il più presto possibile.

 

TAMPONE FARINGEO:

Non praticare gargarismi e sciacqui del cavo orale prima di recarsi in laboratorio. Aver sospeso eventuale terapia antibiotica o antimicotica da almeno 6-7 giorni.

 

INDAGINI COLTURALI SU MATERIALI DIVERSI:

Munirsi di recipiente sterile e far pervenire il materiale entro le due ore dalla raccolta. Aver sospeso eventuale terapia antibiotica o antimicotica da almeno 6-7 giorni.

 

IDROSSIPROLINA URINARIA:

E’ sufficiente inviare 10 ml di urina proveniente dalla raccolta delle 24 ore segnalando la diuresi. Inoltre a partire dalle 24 ore precedenti all’inizio, e per tutto il tempo della raccolta delle urine, il paziente dovrà seguire una dieta priva o povera di collagene, pertanto si consiglia di evitare alimenti quali: carne e i suoi derivati, pesce, cacciagione, gelati, budini, dolci ed altri prodotti contenenti gelatina.

SEROTONINA (5 OH TRIPTAMINA) E ACIDO OH INDOLACETICO:

Raccogliere le urine delle 24 ore, acidificarle con 10 ml di HCl ed inviarne 50 ml indicando la diuresi. E’ opportuno che il paziente prima della raccolta, faccia una dieta povera o priva di avocado, prugne, cacao, pomodori, ananas e carboidrati complessi.

ACIDO VANILMANDELICO-17-CHETOSTEROIDI:

Occorre effettuare una dieta particolare nei tre giorni precedenti la raccolta del campione, evitando di assumere: aspirina, banane, caffè, cioccolato, thè, vanillina. Per effettuare l’esame sono necessarie le urine delle 24 ore.

ACTH:

Condizioni preliminari: prima del prelievo il paziente deve eseguire la sua dieta abituale, ovvero quella raccomandata dal medico. E’ consigliabile astenersi dal fumo, dal caffè e dall’esercizio fisico nelle ore immediatamente precedenti il prelievo venoso.

Modalità di esecuzione

Prelievi esterni: le provette vanno riposte immediatamente in un idoneo contenitore porta provette REFRIGERATO a temperatura tra i +2 e i +6 C° e consegnate entro un massimo di 2 ore all’accettazione del laboratorio.

MONITORAGGIO FARMACI: FENOBARBITAL, CARBAMAZEPINA, FENITOINA, TEOFILLINA, ACIDO VALPROICO.

I pazienti non devono assumere il farmaco da monitorare la mattina del prelievo. Prima del prelievo il paziente deve seguire la sua dieta abituale, ovvero quella raccomandata dal medico. E’ consigliabile astenersi dal fumo, dal caffè e dall’esercizio fisico nelle ore immediatamente precedenti il prelievo venoso. E’ necessario un digiuno di almeno 8-10 ore.

RENINA-ANGIOTENSINA

Prima del prelievo il paziente deve seguire la sua dieta abituale. E’ consigliabile astenersi dal fumo, dal caffè e dall’esercizio fisico nelle ore immediatamente precedenti il prelievo venoso. Osservare un digiuno di almeno 8-10 ore.

Eseguire due prelievi: il primo va effettuato in posizione ORTOSTATICA, il secondo, dopo 30 minuti, in posizione CLINOSTATICA.